Carnevale: la lettera di scuse di Alessandro Vanni a Umberto Cinquini

0

CARNEVALE – A seguito di un’aspra polemica che ha portato ad un duro confronto sui social tra il carrista Umberto Cinquini e Alessandro Vanni, il mascheratista ha scritto alla nostra redazione una lettera di scuse nei confronti del carrista:

Oggi mi sono comportato da vero stupido. Ammetto di essermi fatto prendere dal malessere e dallo sconforto per la decisione presa ieri di abbandonare il mondo del Carnevale. Una decisione che avrei potuto prendere in punta di piedi senza che nessuno si accorgesse della mia assenza dai corsi del 2018, ma mi andava di spiegare cosa mi ha spinto a questo, cambiando drasticamente tutte le prospettive di una vita che avrei voluto tantissimo spendere all’interno dei capannoni della Cittadella. Sfogare pubblicamente l’amore, le lacrime e la fatica di 5 anni della mia vita in cui ho visto il carnevale passare uno dei momenti piu bui della sua esistenza con chi negli anni mi ha sostenuto e apprezzato. Il mio disappunto pressoché totale su come il carnevale viene gestito è stato latente per troppo tempo, fino a che non ho avuto la terribile idea di sfogarlo contro Umberto Cinquini, dopo essere stato bloccato senza ragioni dal suo profilo Facebook, mediante una serie di insulti molto pesanti alla sua persona con un commento tramite il profilo di mio fratello in un post dove lui diceva la sua come fa quotidinanamente. Non ci sono scuse per il mio gesto, del tutto gratuito e partito da una scintilla di ira , se il carnevale mi ha portato a questo é davvero giunta l’ ora di smettere”.

About Author

Avatar

Viareggio Free World Project è nato nel Gennaio 2014, dalle ceneri dell'omonimo progetto 'Viareggio Free World'.

Leave A Reply