Diktat nel calcio europeo? Questo e analisi sullo scorso weekend dei campionati

0

psg-300-stroll

Il Bayern è destinato sempre più a dominare la Bundesliga,il Chelsea la Premier League,con ogni probabilita’ Psg e Real scapperanno via e nel nostro paese la Juventus rimane favoritissima,tutto questo non fa bene al mondo del calcio che necessità di interventi dal punto di vista politico-economico che purtroppo non avverranno mai per chissa’ quali interessi.
Uno dei primi punti da cambiare sono sicuramente i diritti televisivi,in Germania si e’ gia’ intervenuti e cosi, come in Inghilterra abbiamo una distribuzione più equa e condizionata dai risultati sportivi delle squadre,in Italia non ci siamo ancora, tra la prima e l’ultima in classifica ci sono tutti gli anni circa 60 milioni di euro, decisamente ancora troppi.
Scandalosa e’ la situazione della Spagna,dove nonostante la crisi economica che sta colpendo il paese da anni abbiamo le due squadre piu’potenti al mondo anche grazie alla “LEGGE DEL PIU’ FORTE” che vede una ripartizione dei diritti televisivi focalizzata quasi esclusivamente su Barcellona e Real Madrid (50% va tutto a loro, il restante va alle altre 18 squadre)
Altro problema,il piu’grande,sono la differenza di ingaggi,se una o due squadre di un campionato possono permetersi ingaggi da 10 milioni di media e le altre arrivano alla fine dell’anno con l’acqua alla gola per evitare il fallimento,c’e qualcosa che non va.I diritti televisivi sono il primo punto,ma poi c’e la differenza di sponsor,merchendising,banche che aiutano certe societa’,proprietari ricchissimi e sceicchi vari,tutto questo porta ad un disequilibrio sempre piu’costante,quindi a partite noiose e scontate.Per risolvere tutto questo ci sarebbe da prendere esempio dall’nba o dal Mls dove ci sono salarida non poter sforare,sarebbe un passo avanti incredibile per il calcio europeo che porterebbe a vedere giocare campioni non tutti nelle stesse squadre ma in tante squadre diverse,farebbe tornare le bandiere nel calcio (adesso come puoi’ rifiutare di passare da un milione d’ingaggio a 6-7 per lo piu’ andando a giocare in una squadra piu’forte?) e renderebbe ogni partita di ogni campionato molto piu’ imprevedibile.

 

BIG MATCH DELLO SCORSO WEEKEND EUROPEO

Una delle più belle sfide del weekend si è tenuta a Londra,tra Arsenal e Manchester utd, che ha visto uscire vincitori Rooney (migliore in campo) e compagni.Il Manchester utd non e’ ancora squadra e ha sempre grossi problemi nella manovra di gioco,Falcao non si vede,Di Maria e’ ancora lontano dai suoi standard,ma e’ riuscito comunque a sfruttare i soliti difetti dell’Arsenal,che gioca bene 60 minuti ma non e’abbastanza cattiva sotto porta. Vantaggio dei Red Devils grazie alla sfortunata autorete di Gibbs, chiude i conti la rete sul finale di Rooney, il gol ad accorciare del rientrante Giroud. Solito Arsenal poco cattivo,molle,senza personalita’,forse cambiare manager dopo tutti questi anni non farebbe male. Stradominio del Chelsea continua a vincere,stavolta in casa contro il Wba,i soliti Costa e Hazard
i protagonisti,vincono ma non convincono il Manchester City in casa contro lo Swansea e il Tottenham in casa dell’Hull,decisiva una bella rete del danese Eriksen,catastrofico il Liverpool che perde anche senza Balotelli in casa del Cristal Palace e si trova vicinissimo alla zona retrocessione,in piena crisi,e con una partita di Champions fondamentale da giocare mercoledi in Bulgaria,dove si deciderano le sorti del girone.prolunga la sua striscia di vittorie il Newcastle di Pardew passato dall’essere sbeffeggiato e odiato dai propri tifosi alla quarta posizione in campionato in compagnia dello united.
In Spagna vincono tutte e tre le big in maniera molto agevole,protagonista della serata di Sabato Lionel Messi che con una tripletta supera Telmo Zarra e diventa il miglior marcatore della storia della liga.I giornali spagnoli ed in particolare catalani celebrano il campione argentino definendolo leggenda,Re,il migliore di sempre e per quanto riguarda il Mundo Deportivo candidandolo al Pallone d’oro.In realta’ il pallone d’oro lo vincera’ giustamente Cristiano Ronaldo che sabato ha raggiunto la 20esima rete in campionato dopo dodici giornate e continua a trascinare un Real che dopo il derby perso in casa con l’Atletico ha stravinto tutte le sue partite,trovato il giusto equilibrio ed inserito alla grandissima James Rodriguez,che ha dimostrato una personalita’incredibile in mezzo a grandi campioni affermati.
In Francia il Marsiglia vince in rimonta sul Bordeaux e rimane da solo in vetta alla classifica tallonato dal Psg uscito vincitore dalla trasferta di Metz non senza difficolta’,infatti gli uomini di Blanc trovano la vittoria solo nel finale con Lavezzi dopo che si erano fatto rimontare due gol in una partita certamente non senza emozioni che ha sottolineato ancora una volta pregi e difetti dei parigini con un Pastore in buona forma e un Ibra insufficente al rientro dopo il lungo infortunio,continuano gli affanni
difensivi.Si ferma il Lione,dopo la lunga striscia di vittorie pareggia in tera di Corsica contro un ottimo Bastia,continuano le pessime prestazione casalinghe del Monaco che pareggia 2-2 contro il Caen e si trova a -7 dalla qualificazione alla Champions. Monolgo in Germania..bisognera’aspettare inizio o fine aprile per celebrare la vittoria della Bundesliga da parte dal Bayern?

About Author

Avatar

Nasce nel 1988 a Viareggio. La passione totale per il calcio e lo sport in generale è nel suo DNA. Lavora come arbitro presso la sezione di Viareggio dell'AIA ed è istruttore presso una palestra locale.

Leave A Reply