Hockey, vittorie in Italia ed Europa per Forte e CGC

0

 

Di Giulio Arnolieri

Ancora un doppio turno estremamente positivo per le formazioni versiliesi di hockey che occupano le prime due posizioni della classifica dio serie A1 (Forte primo e Cgc secondo) e si comportano bene nelle coppe europee (Cgc agli ottavi in Cers e Forte vittorioso in Eurolega).

cr

QUI CGC. Due successi esterni molto pesanti per la squadra di Alessandro Bertolucci che nel recupero della sesta giornata espugna il Palalido di Valdagno per 4-3 ( 1-1) e poi va a conquistare il passaggio agli ottavi di coppa Cers sulla pista spagnola di Vendrell grazie a un netto 5-2 (2-2) Sulla pista veneta, al termine di una gara molto combattuta, decide un gol di Costa nei secondi finali del match, dopo che Montigel aveva ottenuto il pareggio nella prima frazione e nella seconda ancora Montigel e Mirko Bertolucci avevano messo a segno le reti dei due vantaggi. In coppa Cers la trasferta di Vendrell era temuta dopo il 3-3 dell’andata, ma la consapevolezza di avere la qualità per riuscire nell’impresa c’era e infatti Palagi e compagni hanno sfoderato una prestazione eccellente che li ha portati meritatamente ad eliminare una delle candidate alla vittoria finale. Nel primo tempo sono prima Montigel e poi Costa ad annullare i vantaggi dei padroni di casa che nella ripresa vengono messi sotto da una doppietta di Costa e dalla rete finale di Rubio. Da incorniciare, nel quadro di una prestazione eccellente di tutti gli effettivi, la tripletta di un sempre più ritrovato Costa e le parate di un Barozzi determinante sia sui tiri piazzati che nei momenti di massimo forcing dei catalani. Negli ottavi il Cgc si troverà di fronte (17 dicembre in Francia, 14 gennaio al Palabarsacchi) il Ploufragan che ha eliminato gli inglesi del King’s Lynn)

QUI B&B SERVICE FORTE. Il successo nel recupero di campionato con il Sarzana per 4-1 (1-0) aveva consentito alla squadra di Bresciani di restare da sola in testa alla classifica di serie A1, staccando il Lodi. Contro i liguri i campioni d’Italia hanno fatto valere alla distanza il maggior tasso tecnico. Nel primo tempo vantaggio di Torner. A inizio ripresa, dopo il pareggio dei rossoneri su rigore e un’analoga occasione fallita dai rossoblu, c’era la reazione che portava alla doppietta di De Oro e alla seconda rete di Torner. La seconda partita del gruppo C di Eurolega proponeva la trasferta francese di Quevert che, dopo la sconfitta interna con il Reus, non poteva essere sbagliata e infatti Orlandi e compagni hanno fatto il loro dovere chiudendo la gara nel primo tempo (finito 5-1) e controllandola nella ripresa (8-6 il finale). Un po’ di rammarico perché, con una maggiore concentrazione nei minuti finali, la differenza reti avrebbe potuto essere migliore. Reti di De Oro, Romero, Motaran (2), Torner e Pagnini. Forte secondo insieme allo Sporting a 3 punti dietro il Reus (6). Sabato 17 dicembre trasferta a Lisbona contro lo Sporting dell’ex Gil.

SERIE A2. Sconfitta interna del Forte dei Marmi di Bonanni, battuto dalla capolista Scandiano di Roberto Crudeli per 5-3 (3-1). Vecoli e compagni sono stati la formazione che ha maggiormente impegnato finora gli emiliani, ma non sono bastate le reti di Giorgi (2) e Leonetti.

PROSSIMO TURNO. Martedì 29 si giocano in serie A1 i recuperi della nona giornata con B&B Service Forte-Cremona e Sarzana-Cgc; sabato 3 dicembre sarà la volta della decima di A1 (Cgc-Follonica, Monza-Forte) e della quinta di A2 (Novara-Forte).

hockey lega

About Author

Avatar

Giulio Arnolieri (Viareggio, 1958) è laureato in Lingue e letterature straniere ed insegna inglese presso il liceo ‘Chini’ di Lido di Camaiore. Collaboratore de La Nazione dal 1983 è giornalista pubblicista dal 1986. E’ stato direttore responsabile di Radio Babilonia dal 1987 al 2000. Ha collaborato con numerose emittenti radio-televisive locali e con quotidiani e periodici anche a diffusione nazionale. Ha pubblicato dieci libri, tre dei quali dedicati all’hockey su pista, due alle radio locali e l’ultimo ‘Viareggio Realtà Sogni e Idee’ (Il Molo, 2013) alla sua città natale.

Leave A Reply