Italia campione uscente nel 52°Europeo senior di hockey.

0

europei

Di Giulio Arnolieri

Il 52mo campionato europeo senior di hockey si gioca in Portogallo, ad Oliveira de Azemeis, dall’11 al 16 luglio. L’Italia di Massimo Mariotti difende il titolo conquistato ad Alcobendas in Spagna due anni fa. Più che le ‘furie rosse’però, stavolta i favori del pronostico sono per i padroni di casa che inseguono un alloro che manca loro dal 1998. Gli azzurri si presentano con una squadra giovane che ha ampi margini di miglioramento in cui spiccano un atleta del Cgc (il portiere Barozzi), due del Forte dei Marmi (il portiere Gnata e l’attaccante Marco Pagnini) ed il versliese di nascita Alessandro Verona (in forza al Lodi). Gli altri azzurri sono Illuzzi e Ambrosio (Lodi), Amato (Bassano) e gli esordienti Malagoli (Correggio), Giulio Cocco (Lodi) e Francesco Compagno (Monza).

PROGRAMMA. Girone A: Italia, Francia, Germania, Inghilterra. Girone B: Spagna, Portogallo, Svizzera, Austria. L’Italia esordisce oggi alle 18 ora italiana contro l’Inghilterra, poi se la vedrà con Germania, martedì 12 ore 19 e Francia mercoledì 13 ore 19. Giovedì 14 inizia la fase ad eliminazione diretta con i quarti di finale incrociati (prima di un girone contro quarta dell’altro e così via); venerdì 15 semifinali (dal primo al quarto e dal quinto all’ottavo) e sabato 16 finali. Tutte le partite saranno trasmesse in diretta sul sito del Cerh e quelle dell’Italia anche da Rai Sport.

PRONOSTICI. Dopo anni di dominio assoluto quest’anno la Spagna, priva di Gil ma con Selva, non parte con il ruolo di favorita che spetta al Portogallo di Helder Nunes. I lusitani hanno un gruppo con giovani di ottimo livello reduci dai numerosi successi a livello di nazionali minori. La Spagna dopo la sconfitta nell’europeo 2014 con l’Italia e nel mondiale di un anno con l’Argentina attraversa in un periodo di rinnovamento, con un’OK Liga che ha perso numerosi campioni a favore del torneo dei ‘cugini’ portoghesi. Per quanto riguarda l’Italia gli azzurri, testa di serie numero uno, dovranno fare attenzione nel proprio raggruppamento a una Francia in crescita e a una Germania solida che lo scorso anno estromise la squadra di Mariotti dalle prime posizioni.

About Author

Giulio Arnolieri (Viareggio, 1958) è laureato in Lingue e letterature straniere ed insegna inglese presso il liceo ‘Chini’ di Lido di Camaiore. Collaboratore de La Nazione dal 1983 è giornalista pubblicista dal 1986. E’ stato direttore responsabile di Radio Babilonia dal 1987 al 2000. Ha collaborato con numerose emittenti radio-televisive locali e con quotidiani e periodici anche a diffusione nazionale. Ha pubblicato dieci libri, tre dei quali dedicati all’hockey su pista, due alle radio locali e l’ultimo ‘Viareggio Realtà Sogni e Idee’ (Il Molo, 2013) alla sua città natale.

Leave A Reply