Kane, Aguero, Vardy: i bomber della Premier League

0

premier

La Premier League nonostante i sostanziosi introiti provenienti dai diritti tv rischia di perdere i suoi grandi bomber. Harry Kane del Tottenham, Sergio Aguero del Manchester City e Jamie Vardy del Leicester City sono senza dubbio fra gli attaccanti più chiacchierati del momento. Grazie alle loro prestazioni hanno attirato l’attenzione dei top club europei e nella prossima finestra di mercato potrebbero salutare il Regno Unito e accasarsi altrove. Fino al termine della stagione, però, continueranno a deliziare l’esigente pubblico inglese a suon di goal. Infatti occupano, rispettivamente, il primo, il secondo e il terzo posto nella classifica marcatori del massimo campionato inglese: con un turno da disputare Kane è in leggero vantaggio sugli altri due con 25 reti realizzate e cercherà di difendere il primato a tutti i costi. L’attaccante del Tottenham si è reso protagonista di una stagione davvero incredibile. La vittoria della Premier sarebbe stata la ciliegina sulla torta, ma purtroppo sulla strada verso il trionfo gli Spurs hanno trovato il Leicester di Claudio Ranieri in vena di scrivere la storia. L’attaccante inglese a questo punto proverà come minimo a chiudere al meglio la Premier vincendo la classifica marcatori e poi si preparerà con la maglia della nazionale agli ormai imminenti Europei di Francia 2016 magari trascinando la sua Inghilterra alla conquista del trofeo continentale, titolo mai vinto in oltre 50 anni di edizioni.

Al secondo posto troviamo Aguero che ha già conquistato il titolo individuale di capocannoniere della Premier League la scorsa stagione grazie alle 26 reti messe a segno. Quest’anno è a quota 24, e una doppietta nell’ultimo turno contro lo Swansea gli permetterebbe di eguagliare il suo record personale. Il suo quinto campionato oltremanica, però, non è stato esaltante. I citizens al momento sono quarti, e rischiano addirittura di non giocare la massima competizione europea il prossimo anno, quando Pep Guardiola si siederà in panchina al posto di Manuel Pellegrini. El Kun si è consolato festeggiando la seconda Coppa di Lega della sua carriera e ha guidato i suoi fino alla semifinale di Champions League persa contro il Real Madrid, club che da sempre lo corteggia.

E poi c’è lui, l’attaccante che più si è distinto e che ha migliorato in maniera esponenziale le sue prestazioni rispetto all’annata precedente. Jamie Vardy, ex operaio in una fabbrica di Sheffield, ha coronato il sogno di tutti i bambini che giocano a calcio: diventare professionista dopo anni d’anonimato e alzare al cielo uno dei trofei più prestigiosi, la coppa che sancisce la vittoria in Premier League. L’anno scorso, quando le Foxes si salvarono grazie ad un incredibile rimonta nelle ultime giornate, Vardy realizzò 5 reti. Quest’anno è a quota 24 e c’è ancora la passerella finale contro il Chelsea per incrementare ulteriormente il cospicuo bottino. Il rigore sbagliato nella gara contro l’Everton ancora brucia in quanto gli avrebbe permesso di superare il record di Lineker di 24 reti in una sola stagione con la maglia delle Foxes. Record al momento soltanto eguagliato ma siamo ben certi che il bomber di Ranieri nell’ultimo match contro il Chelsea farà di tutto per raggiungere questo importante traguardo personale che lo proietterebbe ancora di più nella storia del Leicester.

A.D.M.

About Author

Viareggio Free World Project è nato nel Gennaio 2014, dalle ceneri dell'omonimo progetto 'Viareggio Free World'.

Leave A Reply