Rassegna di notizie dal consigliere Rodolfo Salemi (FI)

0

salemi

SALEMI: “L’ASSESSORE MEI ED IL PRESIDENTE TOMEI SVENTOLANO LA GRANDE BUGIA”

Ma quale Commissione Sociale andata deserta! Intanto il numero legale c’era, garantito dalla presenza di tre componenti su cinque, così come riportato dal verbale della seduta odierna, con le presenze del Presidente della Commissione Sociale Tomei, la consigliera Sinagra ed il capogruppo Zappelli, giunto in sostituzione del malato Troiso, quindi invito chi di dovere ad utilizzare i termini corretti ed a dire chiaramente che la seduta della commissione non si è svolta per scelta politica della maggioranza. Aggiungo infatti per correttezza di informazione che il sottoscritto aveva avvisato tutti i componenti della Commissione consiliare che, per concomitanti impegni, tutti  gli esponenti della minoranza avrebbero ritardato di qualche minuto rispetto all’ora prevista, chiedendo la cortesia di poterci aspettare. Di fatto, alle 16.14 ho scritto un sms al Presidente Tomei, che conservo sul telefono, informandolo che io e la consigliera Pacchini eravamo arrivati in Piazza Nieri e Paolini. Un messaggio al quale non ho ancora ricevuto alcuna risposta ed il perché è presto detto: salite le scale, la segreteria del Consiglio ci ha informati che la seduta era stata chiusa pochi istanti prima, alle 16.15. Via via, insieme a me e alla Pacchini, ecco arrivare prima Poletti e poi Zanni, rimasti come me allibiti per la sciocca fuga della maggioranza. Ho immediatamente telefonato a Tomei per avere spiegazioni, il quale però si è ben guardato dal rispondermi, forse perché era impegnato a scrivere con l’Assessore Mei il comunicato esilarante apparso sulla pagina del Comune poco dopo. Che desolazione, credevo che il nostro lavoro come consiglieri comunali fosse animato da altri sentimenti anziché dal dispetto fine a se stesso. Mi domando, ma quando il Prefetto lunedì mattina ha parlato dell’esigenza del reciproco rispetto e collaborazione tra le parti per aiutare Viareggio, erano in aula anche la loro?

COMUNICATO STAMPA

Facendo seguito al comunicato stampa di ieri, in merito alla commissione sociale, faccio presente che questa mattina ho presentato ex articolo 14.6 la richiesta di convocazione della suddetta commissione entro dieci giorni per la discussione dei medesimi ordini del giorno, a dimostrazione che la minoranza tiene profondamente ai temi in questione. La richiesta è stata sottoscritta anche dall’altro componente della minoranza presente in commissione, il Capogruppo della Lega Nord, Maria Domenica Pacchini. Si dica la verità, la seduta della commissione non si è svolta per scelta politica della maggioranza,  dato che avevamo reso noto al presidente che, per impegni concomitanti, avremmo ritardato di qualche minuto. Il mero tentativo di screditare la minoranza è fallito: riuniamoci entro dieci giorni e senza gettone.

COMUNICATO

Abbiamo letto le dichiarazioni del Sindaco di Viareggio, dott.Giorgio Del Ghingaro, apparse negli ultimi giorni sulla stampa. Dichiarazioni che, in serenità e coscienza, giudichiamo finalizzate a screditare la minoranza e ad ostacolare un corretto dibattito politico, nonché il libero esercizio delle competenze che leggi e regolamenti riservano ai consiglieri comunali. Il primo cittadino utilizza l’arma dello scontro e da oggi anche lo spettro della querela, ma rifiuta il confronto con le forze di opposizione sui problemi concreti della città, problemi alla cui soluzione è esclusivamente rivolta ogni nostra preoccupazione, azione e richiesta.
Per questo, nella consapevolezza di non aver mai infranto alcun limite giuridico, le doverose regole di buona educazione, ed avendo ben presente l’ammonimento rivolto a tutto il Consiglio comunale ed al Sindaco, da Sua Eccellenza il Prefetto di Lucca, dott.ssa Giovanna Cagliostro, valuteremo fin da domani, insieme agli altri gruppi consiliari di minoranza, ogni iniziativa politicamente e giuridicamente utile a ristabilire un confronto sereno ma schietto, volto all’interesse della comunità ed a tutela di quelle funzioni di indirizzo e controllo che siamo stati chiamati ad esplicare.

Rodolfo Salemi
Capogruppo Forza Italia

Alessandro Santini
Consigliere Forza Italia

COMUNICATO
In cento giorni la Commissione Sport non ha mai parlato di sport.  Un tema caldo, in considerazione delle iniziative prestigiose che il nostro territorio ha ospitato e che sono emigrate, spesso, per problemi legati all’inagibilità degli impianti sportivi. Sono loro, all’indomani del fallimento della Viareggio Patrimonio Srl e del summit tenutosi nei giorni scorsi tra le società sportive che negli anni hanno gestito le strutture, i protagonisti della richiesta che questa mattina, ex Art. 14.6 del Regolamento del Consiglio Comunale, abbiamo protocollato affinché entro il 15 ottobre p.v. si tenga una commissione specifica sul futuro degli Impianti Sportivi, al fine di conoscere dall’Amministrazione Comunale lo stato dell’arte, le prospettive e le azioni che si intendono assumere nel merito. Contestualmente abbiamo chiesto che l’Assessore delegato in materia partecipi alla seduta.

COMUNICATO

In cento giorni la Commissione Sport non ha mai parlato di sport.  Un tema caldo, in considerazione delle iniziative prestigiose che il nostro territorio ha ospitato e che sono emigrate, spesso, per problemi legati all’inagibilità degli impianti sportivi. Sono loro, all’indomani del fallimento della Viareggio Patrimonio Srl e del summit tenutosi nei giorni scorsi tra le società sportive che negli anni hanno gestito le strutture, i protagonisti della richiesta che questa mattina, ex Art. 14.6 del Regolamento del Consiglio Comunale, abbiamo protocollato affinché entro il 15 ottobre p.v. si tenga una commissione specifica sul futuro degli Impianti Sportivi, al fine di conoscere dall’Amministrazione Comunale lo stato dell’arte, le prospettive e le azioni che si intendono assumere nel merito. Contestualmente abbiamo chiesto che l’Assessore delegato in materia partecipi alla seduta.

COMUNICATO

Lo sport in ginocchio. Dopo la perdita del meeting internazionale di nuoto, di tre finali consecutive della Viareggio Cup e delle corse ciclistiche, dalla Granfondo alla Firenze-Mare, il Beach Stadium guarda con lecita attenzione alle offerte provenienti dai Comuni limitrofi, lo Stadio Ferracci è inagibile, lo Stadio dei Pini non può ospitare partite in notturna né tifosi sulla gradinata lato monti, il PalaBarsacchi è un’incognita (agibile, come denunciato dal candidato Sindaco Filippo Antonini, per chi gioca a hockey ed inagibile per chi pratica scherma). Impianti e società aspettano risposte, così come il basket ed il rugby, ma in 100 giorni la commissione sport non ha mai parlato di sport. Per questo stamani, a seguito del fallimento della Viareggio Patrimonio Srl, ho chiesto insieme alla consigliera Pacchini, ai sensi dell’articolo 14 comma 6 del regolamento del Consiglio comunale, che entro il 15 ottobre si tenga una commissione specifica sul futuro degli Impianti Sportivi alla presenza dell’Assessore delegato in materia, al fine di conoscere dall’Amministrazione lo stato dell’arte, le prospettive sulle azioni che intenderanno assumere nel merito ed i rapporti in essere con le varie realtà sportive. Il tutto finalizzato ad approfondire un tema complesso, anche in considerazione delle varie indiscrezioni apparse sulla stampa e delle quali non abbiamo contezza.

COMUNICATO

SALEMI: “IL PRESIDENTE GIFUNI CONVOCHI IL CONSIGLIO COMUNALE SUL DISSESTO COME DECISO DALLA MAGGIORANZA”

Questa mattina il Sindaco, così come aveva annunciato, non ha partecipato alla capigruppo. Vi è la doverosamente necessità che si restituisca quanto prima dignità all’organo consultivo che anche oggi ha chiuso la riunione senza alcuna certezza. Mi auguro che il primo cittadino voglia tornare sui suoi passi. Dal dibattito è emerso chiaramente che almeno sette capigruppo su dieci condividono la proposta di rotazione, con sedute da tenersi a turno di mattina, pomeriggio e sera, per gli altri tre invece (Pieraccini, Ricci e Guardi in sostituzione di Zappelli) no perentorio alle sedute serali. Vedremo dalle convocazioni cosa sarà rimasto di questa riunione, intanto le mozioni giacenti dovrebbero, uso volutamente il condizionale, essere discusse in consiglio martedì 13 ottobre in seduta antimeridiana, ma il Presidente si è riservato di confrontarsi con l’agenda del primo cittadino.
Infine ho ricordato alla Presidente Gifuni la mozione del 22 luglio scorso, emendata dalla maggioranza ed approvata con voto unanime, che impegna il Sindaco ad illustrare con cadenza trimestrale la situazione nota al momento sul dissesto e le azioni che l’Amministrazione intende intraprendere. Consiglio Comunale che, è stato deciso con i voti della maggioranza, dovrà tenersi entro il 31 ottobre.

SALEMI: “LA MINORANZA LAVORA BENE, RIAPERTA AL PUBBLICO VILLA PAOLINA”

Grazie al comitato che ha promosso la petizione, così come alle migliaia di concittadini che l’hanno sottoscritta e contestualmente alle interrogazioni e richieste di atti protocollate da Forza Italia nelle scorse settimane, si è creata quell’attenzione utile a destare l’Amministrazione affinché si recuperasse uno spazio prezioso per la nostra comunità: il piano terra di Villa Paolina. Ma non è finita, mi sento in dovere di muovere un ulteriore appello affinché ci si attivi alla ricerca di contributi utili a compiere i diversi lavori di ristrutturazione di cui abbisogna la Villa, arrivando a coinvolgere direttamente anche il Senatore lucchese Andrea Marcucci, presidente della Commissione Istruzione e Cultura al Senato. Villa Paolina con il suo fascino, la sua storia e le varie attività culturali, didattiche e museali, rappresenta un patrimonio prezioso da valorizzare e da cui ripartire in sinergia con il Palazzo delle Muse e Villa Borbone.

About Author

Avatar

Viareggio Free World Project è nato nel Gennaio 2014, dalle ceneri dell'omonimo progetto 'Viareggio Free World'.

Leave A Reply